News‎ > ‎

Dea bendata cercasi

pubblicato 19 mar 2018, 06:50 da ASD Pontenurese   [ aggiornato in data 19 mar 2018, 06:54 ]

Un'altra prestazione impeccabile della Prima Squadra, su un terreno impraticabile (e sotto diluvio) in casa della prima in classifica, che ancora una volta non è bastata per aggiudicarci i meritati tre punti. Oltre all'infortunato Sulejmani, nelle ultime ore prima della gara mister Bongiorni perde anche Franchi, a causa di un dolore all'inguine, ma, da bravo stratega, riesce comunque a mandare in campo una squadra molto competitiva che mette in serie difficoltà la Bobbiese. 

Dopo una prima fase di "studio",  già al quarto d'ora, si porta avanti la Pontenurese, con una serie di passaggi che liberano Ratti, il quale batte il portiere avversario con un preciso diagonale, segnando la sua prima rete in campo azzurro. A metà del primo tempo, il solito episodio sfortunato: la Bobbiese vince una serie di rimpalli, e il numero 2 Galantini si presenta solo davanti a Figoni, il quale non può nulla per fermare il gol del pareggio. Tutti si aspettavano un calo fisico dei bianco celesti, viste  le condizioni meteo e la partita giocata mercoledì sera, invece questo gruppo così affiatato non finisce mai di stupire: già all’inizio del secondo tempo, viene sfiorato il gol, con Dattaro che, ancora una volta, colpisce la traversa a portiere battuto. La Pontenurese riesce finalmente a passare di nuovo in vantaggio con un gol di Cetti, bravo a ribattere in rete una respinta miracolosa del portiere avversario, su punizione di Terranova. Ma passano solo dieci minuti, che i nostri avversari beneficiano di un calcio di rigore molto generoso per tocco di mano di Rozza, e ci troviamo sul 2-2. I bianco celesti riescono ancora a crearsi una possibilità di passare in vantaggio, ma il tiro di Dattaro è fermato da un' enorme pozzanghera, appena prima della linea di porta. 

I complimenti ai ragazzi e al mister sono d'obbligo: bravissimi!

Domenica prossima si gioca in casa con il Rottofreno. Mercoledì  28, sempre in casa, il recupero con la Turris.

Comments